House Hearing Skates su grandi disaccordi sulla ri-autorizzazione NSF

Il presidente del comitato scientifico Dan Arvizu, che ha testimoniato all'inizio di quest'anno davanti al comitato scientifico della Camera, afferma che NSF è impegnata a "migliorare continuamente" il suo sistema di revisione tra pari.

Le udienze del Congresso a volte possono nascondersi più di quanto rivelino. Così è stato ieri, quando il comitato di ricerca del comitato scientifico della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha tenuto la sua prima messa in onda pubblica di un disegno di legge ciò renderebbe alcune modifiche controverse alla peer review della National Science Foundation (NSF).

Un cambiamento chiave richiederebbe al direttore NSF di certificare che ogni sovvenzione raggiungerà uno o più dei sei obiettivi nazionali, tra cui il rafforzamento dell'economia degli Stati Uniti, il rafforzamento della difesa nazionale, l'aumento delle partnership tra mondo accademico e industria e la formazione della prossima generazione di scienziati. Il direttore dovrebbe anche pubblicare una descrizione di ciascun premio in sospeso prima che venga rilasciato, insieme ai nomi dei responsabili dei programmi rilevanti che hanno preso la decisione.

Un osservatore occasionale potrebbe facilmente essersi allontanato dall'udienza di 95 minuti con l'impressione che tale linguaggio, redatto dalla maggioranza repubblicana della commissione, sia in linea con l'attuale politica NSF. I testimoni non si soffermano sulla lingua, e il rappresentante Larry Bucshon (R-IN), che presiede la sottocommissione, ha affermato che le modifiche proposte al sistema di revisione del merito della NSF erano "coerenti con i passi che l'NSF sta già considerando per migliorare la responsabilità, che sono stati approvati dal National Science Board. "

Non è esattamente vero, dice Dan Arvizu, presidente del consiglio di 24 membri, che definisce la politica per l'agenzia da 7 miliardi di dollari. Il consiglio presidenziale nominato non ha ancora esaminato il disegno di legge di 96 pagine, ha detto Arvizu Scienza Insider, molto meno l'accesso a una qualsiasi delle sue disposizioni.

Arvizu ha spiegato che lui e la regista della NSF Cora Marrett si sono incontrati a settembre con Bucshon e il rappresentante Lamar Smith (R-TX), che guida l'intero comitato. "Abbiamo abbracciato l'idea di trasparenza, responsabilità e miglioramento continuo", afferma Arvizu, aggiungendo che Smith gli ha detto che questi concetti erano anche principi guida per la commissione. Ma Arvizu afferma che nessuno della lingua specifica del disegno di legge, soprannominata la prima legge (Frontiers in Innovation, Research, Science and Technology), è stata persino discussa.

Due settimane fa, quando ai lobbisti della scienza è stata fornita una descrizione di 2 pagine del progetto di legge, i membri del personale della commissione hanno ripetuto il messaggio che il comitato scientifico ha sostenuto i cambiamenti. E dopo il briefing di oggi, un assistente di alto livello ha detto che il consiglio aveva detto a Smith nella riunione di settembre di aver adottato nuove linee guida coerenti con il PRIMO atto.

Ma Arvizu contesta questa descrizione. Quello che è successo in realtà, dice, è che il consiglio ha ascoltato una presentazione lo scorso mese a porte chiuse da parte di Marrett e dei suoi assistenti sull'approccio di NSF all'applicazione dei principi che erano stati discussi all'incontro di settembre con Smith. Il consiglio ha chiesto ai funzionari della NSF "di attuare tali principi indipendentemente da ogni legislazione" che il comitato potrebbe adottare, ha aggiunto Arvizu.

Anche se Arvizu ha rifiutato di fornire i dettagli del piano di NSF, ha detto che consisteva nel rafforzare le procedure esistenti presso l'agenzia "sia prima che dopo l'assegnazione di un premio". Tali misure dovrebbero includere una migliore documentazione sul modo in cui ciascun premio soddisfa i due criteri di finanziamento dell'agenzia - merito scientifico e impatti più ampi - oltre a una descrizione più chiara per il pubblico di ciò che il ricercatore spera di ottenere.

Un secondo falso presupposto dall'udienza sarebbe che la delicata critica di quelle disposizioni di due ex alti funzionari NSF significa che sono necessari solo piccoli aggiustamenti per soddisfare la comunità scientifica. In realtà, la testimonianza di Richard Buckius, vicepresidente per la ricerca presso la Purdue University di West Lafayette, Indiana, e Tim Killeen, vice cancelliere per la ricerca per il sistema della SUNY (State University of New York), ha evidenziato un fondamentale malinteso nel disegno di legge di come NSF opera e, più in generale, lo scopo della ricerca finanziata a livello federale.

Stranamente, Bucshon ha accennato al primo problema nella sua domanda iniziale a Buckius. "Sì o no, la proposta di legge FIRST ha quello che potreste chiamare qualsiasi interferenza del Congresso nel meccanismo di revisione tra pari per valutare le sovvenzioni a NSF?" Si chiese.

Un professore di ingegneria meccanica che ha guidato la direzione dell'ingegneria della NSF per 3 anni prima di andare a Purdue nel 2008, Buckius ha subito chiesto una sala di manovra. "Posso fare sì e no?" Rispose. Ma poi si tuffò in avanti.

"Il mio primo punto è chi affermerebbe effettivamente i premi che escono", iniziò Buckius. "Il conto dice che il direttore dovrebbe. Ma non credo che nessuno sia abbastanza onnisciente per affermare gli oltre 11.000 premi fatti ogni anno. Quindi lo cambierei. "

Buckius ha poi presentato una critica più sostanziale, suggerendo che postare i vincitori di una concessione in sospeso stimolerebbe la generalizzazione dei revisori. "Il disegno di legge parla del precedente annuncio di premi prima che siano realizzati", ha esordito. "In alcune delle nostre competizioni, finanziamo solo poche proposte su cento. Ciò significa che ci saranno più di 90 persone che, prima del premio, possono dare energia al sistema e creare il caos. Quindi il sistema potrebbe diventare estremamente impantanato. "

Dopo l'udienza, Killeen ha anche amplificato le preoccupazioni di Buckius sulla pubblicazione di informazioni anticipate su un premio. "Potrebbe portare al peggior tipo di onore", ha detto Scienza Insider, "con gli scienziati che hanno reso pubblico il loro caso sul perché la NSF avrebbe dovuto finanziare la loro ricerca. Potrebbe diventare un vero free-per-tutti ".

Arvizu è stato anche disturbato dalla disposizione. "Non credo che NSF abbia mai pubblicato informazioni su un premio prima che fosse realizzato", ha affermato. "Non sono nemmeno sicuro di come funzionerebbe. Certamente non faceva parte della nostra discussione [con Smith]. "

Per Killeen, che è stato a capo della direzione delle geoscienze della NSF per 4 anni prima di entrare a far parte di SUNY nel 2012, un problema più grande della legislazione è il modo in cui riguarda la ricerca di base. "Se ho una preoccupazione, è soprattutto il messaggio che questo disegno di legge verrà inviato al mondo, in effetti. Come ha indicato la mia testimonianza, spero che sia vivace, entusiasta, "prendiamoci il 21 ° secolo", una sorta di [legislazione] canaglia degli Stati Uniti piuttosto che uno che cerca di trovare i vincoli e di irrigidire i nervi. La mia esperienza personale con NSF è che è una magnifica risorsa nazionale. Non vogliamo ridurlo indietro. "

Anche l'elenco degli obiettivi nella legislazione lo preoccupa. "Mi preoccupo che ogni proposta debba conformarsi a una serie specifica di criteri", ha affermato Killeen. "Ecco perché ho usato la parola vibrante nella mia testimonianza. L'inchiesta scientifica include i seguenti suggerimenti che potrebbero non portarti da nessuna parte e illustrare ipotesi. Ma sì, il portfolio complessivo dovrebbe affrontare tutte queste affermazioni. "

Qual'è il prossimo? Bucshon ha detto nelle sue osservazioni di apertura che "i membri e il personale su entrambi i lati del corridoio stanno continuando a lavorare sulla legislazione finale". Ma non ha detto quando la sottocommissione ha pianificato di firmare il conto e ha consegnato il martelletto al rappresentante David Schweikert (R-AZ) e lasciato prima dell'udienza.

La situazione della fattura potrebbe risentire di un sitdown privato la prossima settimana tra il comitato scientifico e Smith, che si svolgerà durante il normale incontro di due giorni del consiglio presso la fondazione. Arvizu ha detto che potrebbe essere una possibilità per il consiglio di amministrazione e il presidente del comitato scientifico "di capirsi l'un l'altro, che il consiglio di amministrazione di dire" Ecco cosa intendiamo fare "e di assicurargli che ci stiamo muovendo in modo produttivo per indirizzare le sue preoccupazioni ".

In una dichiarazione questa mattina, Smith ha detto che "La prossima settimana sono in attesa di discussioni con il National Science Board su questo progetto di legge e sui modi per aumentare i finanziamenti della R & S". La dichiarazione chiarisce i commenti di Bucshon spiegando che il progetto di legge "è coerente con il piano approvato dal National Science Board che richiede allo staff NSF di fornire chiare motivazioni sul perché le sovvenzioni siano degne dei fondi dei contribuenti americani ".

Loading ..

Recent Posts

Loading ..