I guadagni di business aumentano la spesa per ricerca e sviluppo negli Stati Uniti

Tendenze divergenti. Le imprese statunitensi sono tornate dalla recessione del 2008, mentre un enorme investimento nel 2009 da parte del governo federale è terminato e ha lasciato i ricercatori accademici alle prese.

Secondo i dati della National Science Foundation (NSF), la nave di ricerca statunitense si sta riprendendo da sola dopo aver attraversato mari tempestosi. Ma l'ultima immagine della spesa complessiva in R & S negli Stati Uniti mostra due tendenze divergenti: le aziende high-tech stanno accelerando dopo il rimbalzo dalla recessione del 2008, mentre la fine della massiccia spesa di stimolo iniziata nel 2009 ha lasciato i ricercatori accademici di fronte a acque sempre più instabili .

Il nuovo rapporto NSF pubblicato a fine dicembre, che aggiorna un rapporto di gennaio 2013, documenta un aumento del 5% della spesa complessiva nel 2011, a $ 428 miliardi. I dati preliminari suggeriscono che il 2012 sarà ancora migliore: un balzo del 5,7%, a $ 452 miliardi. Questi aumenti annuali sono ben superiori alla crescita del 4% del prodotto interno lordo (PIL) del paese in ciascuno di quegli anni. Inoltre segnano una svolta significativa tra il 2009 e il 2010, quando sia la R & S che il PIL hanno faticato a rimanere sopra l'acqua.

La buona notizia, dice l'analista del programma NSF Mark Boroush, è che i numeri suggeriscono un ritorno ai modelli storici in cui l'investimento totale in R & S del paese è cresciuto ad un ritmo più veloce del PIL. Questo è stato il caso in 6 degli 8 anni prima della recessione del 2008, osserva. Boroush afferma che la metrica è un buon indicatore della salute dell'impresa di ricerca complessiva di un paese.

L'industria degli Stati Uniti rappresenta circa il 70% della R & S del paese. (Finanzia una percentuale simile.) Quindi il suo comportamento guida l'impresa di ricerca globale degli Stati Uniti. Il governo federale fornisce la maggior parte del resto del denaro, sebbene i dollari siano distribuiti quasi equamente tra gli scienziati delle strutture federali e quelli che lavorano nel mondo accademico.

"Nel 2009 e nel 2010 abbiamo assistito a un ritiro nel settore della ricerca e sviluppo industriale", afferma, con la spesa in calo in entrambi gli anni. "Ma sembra che abbiamo una rinascita in corso, con il 2012 come l'anno più solido" per le aziende high-tech dal 2007.

Gli schemi di spesa per il settore accademico sono un'immagine speculare di quelli del settore industriale. I robusti aumenti del 2009 e del 2010 sono stati alimentati dal pacchetto di stimoli dell'amministrazione Obama, e la linea ha continuato a salire nel 2011. Ma i dati preliminari di NSF non suggeriscono alcuna crescita nel 2012, e Boroush si aspetta il pedaggio dai tagli di bilancio noti come sequestro, che hanno richiesto effetto lo scorso marzo, per presentarsi nel prossimo rapporto di NSF. "Penso che potremmo tornare ad un'immagine molto sobria nel 2013", dice.

[wysiwyg_field wf_deltas = "3" wf_field = "field_assets" wf_formatter = "styles_file_original" wf_settings-field_delimiter = "" wf_settings-field_multiple_limit = "- 1" wf_settings-field_multiple_limit_offset = "0" contenteditable = "false" wf_cache = "1389880879" wf_entity_id = "111406" wf_entity_type = "nodo"]

Se rettificati per l'inflazione, i dati per la spesa in ricerca e sviluppo nei college e nelle università sono ancora più deprimenti. I tassi di crescita annuali del 4,6% nel 2009 e 2010 si sono ridotti all'1,3% nel 2010 e nel 2011, secondo i dati NSF. E il tasso dovrebbe diventare negativo, dell'1,3%, nel 2012.

L'ultimo rapporto ha aggiunto $ 14 miliardi al totale degli Stati Uniti del 2011 riportato un anno fa, che aveva rappresentato una crescita anemica dell'1,8%. Le nuove figure, dice Boroush, chiariscono quale era stata una visione torbida della ripresa del paese dalla recessione. "Hanno invertito le dinamiche per il 2011", osserva. In combinazione con i dati preliminari del 2012, aggiunge anche un secondo anno di crescita robusta.

La maggior parte del plus-up deriva da ulteriori 10,3 miliardi di dollari in spesa industriale. La NSF ha rinnovato il proprio sondaggio sulla R & S nel 2008, e Boroush afferma che ogni anno la fondazione migliora nell'interpretare le risposte a una domanda chiave su ciò che le imprese si aspettano di spendere in ricerca e sviluppo nel prossimo anno.

"L'aspettativa è una stima preliminare", afferma, "non una previsione. E siamo ragionevolmente sicuri che riuscirà a reggere ". La risposta finale arriva più tardi quest'anno, quando il prossimo rapporto di NSF sui modelli di spesa per la R & S nazionale raccoglie i numeri del 2012 e fa il primo tentativo di descrivere il 2013.

Loading ..

Recent Posts

Loading ..