Il piano degli Stati Uniti per sollevare le protezioni del lupo in dubbio dopo la domanda degli esperti Scienza

Canis lupus

La battaglia in corso su una proposta per sollevare le protezioni del governo degli Stati Uniti per il lupo grigio ( Canis lupus ) nei 48 stati inferiori non è probabile che finisca rapidamente. Un gruppo indipendente di revisione tra pari ieri ha dato un pollice in giù al Il piano degli Stati Uniti per la pesca e la fauna selvatica (USFWS) prevede la rimozione del lupo . Sebbene non sia stato necessario raggiungere un consenso, i quattro ricercatori del gruppo erano unanimi la loro opinione che la proposta "non rappresenta attualmente la 'migliore scienza disponibile'".

"È stupefacente vedere una dichiarazione come questa - che la proposta non sia scientificamente valida", dice Michael Nelson, ecologista della Oregon State University, Corvallis, che non era uno dei recensori. Molti commentatori considerano la battuta d'arresto della USFWS, che l'anno scorso è inciampata in un tentativo precedente per ottenere la revisione della scienza dietro la sua proposta.

La USFWS ha rilasciato per la prima volta il suo piano per la rimozione del lupo grigio dalla lista delle specie minacciate di estinzione nel giugno 2013. Il piano ha anche chiesto di aggiungere alla lista protetta il lupo grigio messicano, una sottospecie che abita il sud-ovest. A quel tempo, c'erano circa 6000 lupi in alcuni stati occidentali e del sud-ovest superiore; le protezioni federali sono state rimosse dal lupo grigio in sei di quegli stati nel 2011. Più di 1 milione di persone hanno commentato il piano. Ma i regolamenti richiedono anche che l'agenzia inviti i ricercatori al di fuori dell'agenzia per valutare il merito scientifico della proposta.

Al centro, la proposta USFWS si basa su a monografia scritto dai suoi stessi scienziati. Hanno affermato che una specie diversa (e controversa), la lupo orientale ( Canis lupus lycaon ) e non il lupo grigio, aveva abitato il Midwest e il Nordest. Se corretto, allora l'agenzia non avrebbe bisogno di ripristinare la popolazione di lupi grigi in 22 stati orientali, dove i lupi grigi non sono più trovati.

Ma i quattro revisori, che includevano specialisti della genetica del lupo, non erano d'accordo con l'idea di USFWS di un lupo orientale separato, affermando che la nozione "non era universalmente accettata e che la questione era" non risolta "" - un'opinione condivisa da altri ricercatori. "La designazione di un 'lupo orientale' non è ben supportata", afferma Carlos Carroll, un biologo conservatore presso il Centro Klamath per la ricerca sulla conservazione di Orleans, in California, che non era membro del gruppo di esperti.

Nel complesso, l'obiettivo principale dell'agenzia sembrava essere quello di identificare il lupo orientale come una specie separata, e di usare quella revisione tassonomica per rimuovere il lupo grigio, "dice Robert Wayne, genetista ambientalista all'Università della California (UC), Los Angeles e uno dei recensori. Se ciò dovesse accadere, dice, sarebbe la prima volta che una specie viene rimossa dalla lista federale delle specie minacciate di estinzione tramite tassonomia. "Dovrebbe accadere quando una specie è completamente guarita", dice Wayne, "e il lupo grigio non lo è. Non è in nessuno di questi 22 stati orientali, ecco perché è in pericolo lì ".

Le dichiarazioni del panel renderanno difficile, al di fuori degli osservatori, dire, per USFWS andare avanti con la sua proposta. Il Legge sulle specie in via di estinzione richiede che le decisioni di rimuovere una specie dalla protezione federale siano basate sulla "migliore scienza disponibile". E poiché i revisori hanno concluso che non è così, "devi pensare che il [servizio] deve tornare al disegno consiglio ", afferma Andrew Wetzler, direttore dei programmi di terra e fauna selvatica per il Natural Resources Defense Council a Chicago, Illinois, un'organizzazione che si batte per continue protezioni federali per il lupo.

I lupi grigi furono sterminati nella maggior parte dei 48 stati più bassi del secolo scorso. Sono stati inseriti nell'elenco delle specie a rischio di estinzione nel 1975 e reintrodotti con successo nel Parco Nazionale di Yellowstone e nell'Idaho nel 1995. Anche i lupi grigi sono tornati nella regione dei Grandi Laghi, dove ora possono essere cacciati legalmente. Anche l'Idaho, il Wyoming e il Montana hanno stagioni di caccia e di lupi da lupo. Popolazioni di lupi grigi più piccoli che non sono cacciati legalmente si trovano a Washington e in Oregon.

La reazione dell'agenzia ai commenti della peer review è stata un po 'attenuata. In una dichiarazione stampa, ha ringraziato il Centro nazionale per l'analisi ecologica e la sintesi presso l'UC Santa Barbara per aver condotto la revisione. Il direttore di USFWS Dan Ashe ha osservato che "la revisione è un passo importante nei nostri sforzi per assicurare che la decisione finale sulla nostra proposta di rimuovere il lupo sia basata sulle migliori informazioni scientifiche e tecniche disponibili" e che i commenti del gruppo saranno essere incorporato nel processo in corso di raggiungere una decisione sul destino dei lupi grigi.

Il rapporto di peer review è ora disponibile online . USFWS riaprirà il periodo di commento pubblico sulla sua delisting proporzionale il 10 febbraio e accetterà i commenti fino al 27 marzo.

Loading ..

Recent Posts

Loading ..