L'evoluzione del Cappuccetto Rosso

Evoluzione del folktale. Un'analisi statistica rileva che Cappuccetto Rosso proviene dal Medio Oriente quasi 2000 anni fa.

Cappuccetto Rosso sopravvive alla sua visita a casa della nonna? Dipende da dove sei cresciuto. In alcuni racconti europei, il bambino incontra una macabra fine nelle fauci di un lupo, ma in altri fugge. E in altre parti del mondo, la vittima è una capra piuttosto che una ragazza, o il cattivo è una tigre piuttosto che un lupo. Tutte queste versioni si sono evolute da un singolo racconto antico? Oppure i genitori di tutto il mondo hanno inventato autonomamente la buona idea di terrorizzare la loro prole con storie di mostri che masticano i bambini prima di dormire? Applicando un po 'di biologia evolutiva alla storia, un ricercatore dice che ora ha una risposta.

Nella versione europea più popolare di Cappuccetto Rosso un lupo divora un'anziana e poi la imita, indossa i suoi vestiti e si mette a letto appena in tempo per l'arrivo di sua nipote. La tensione aumenta quando la ragazza trasmette una serie di osservazioni al lupo ... "Nonna, che orecchie grandi hai! ... Che denti grandi hai! "- finché l'animale non la mangia.

Ma se sei cresciuto in Medio Oriente, potresti aver sentito una storia chiamata Il lupo e i bambini . Invece di vestirsi da nonna umana, il lupo impersona una capra prima di mangiare i suoi capretti. Potrebbe quella storia essere l'antenato di Cappuccetto Rosso ?

Jamie Tehrani ha ascoltato diverse versioni del racconto popolare da bambino ed è rimasto affascinato da questa domanda. "Mio padre è iraniano, mia madre britannica e sono cresciuto a Dubai", dice Tehrani, ora antropologa all'Università di Durham nel Regno Unito. Ha imparato che gli antropologi hanno cercato di risalire alle origini della storia per quasi 2 secoli. Secondo un'ipotesi principale, la fiaba ebbe origine in Cina e fu portata in Europa lungo la Via della Seta da 600 a 800 anni fa. Ma un'altra ipotesi sostiene che le leggende popolari mutano e si evolvono così rapidamente che tutte queste storie emergono e si evolvono indipendentemente l'una dall'altra; le loro somiglianze sono dovute al caso e all'universalità di un mondo pieno di animali selvatici e bambini vulnerabili. Con così tante lacune nella storia della storia, la pista è diventata fredda.

La documentazione storica delle leggende popolari di Cappuccetto Rosso può essere imprevedibile, ma i ricercatori hanno accumulato una vasta collezione di variazioni contemporanee. Questi dati hanno permesso a Tehrani di utilizzare l'analisi filogenetica, una tecnica statistica utilizzata per ricostruire le relazioni evolutive tra le specie. Ha iniziato con 58 versioni del racconto - tutte in traduzione inglese - da 33 diverse culture in tutto il mondo. Quindi, proprio come un biologo evoluzionista mette a confronto i tratti fisici tra gli organismi per misurare la loro somiglianza, ha valutato le differenze tra le storie usando 72 punti della trama, come chi ha interpretato il cattivo, quale trucco ha usato il cattivo e come finisce la storia. L'output dell'analisi è un albero genealogico che mostra le relazioni più probabili. Se le storie hanno avuto origine in Cina, allora la versione cinese dovrebbe germogliare dalla base dell'albero, con tutte le altre storie che emergono come rami da quel tronco.

Ma l'analisi evolutiva di Cappuccetto Rosso non supporta un'origine cinese. Anziché, il racconto popolare sembra essere emerso quasi 2000 anni fa da qualche parte tra l'Europa e il Medio Oriente , Tehrani riporta oggi a PLOS ONE . Molto probabilmente la Cina ha adottato il racconto dall'Europa, piuttosto che il contrario. Le versioni africane della storia probabilmente si sono evolute dal racconto mediorientale, Il lupo e i bambini . E quella storia sembra essere più vecchia di Cappuccetto Rosso , anche se una versione del racconto europeo è diventata molto più popolare a causa della sua pubblicazione in forma di libro 200 anni fa dai fratelli Grimm.

"Questa è un'importante innovazione perché nonostante secoli di studiosi ci sono molte domande irrisolte su ... l'evoluzione per le diverse tradizioni popolari", dice Robert Ross, psicologo presso l'Università Macquarie di Sydney, in Australia, che ha studiato le origini e la trasmissione delle storie popolari. Tuttavia, dice, "nutro qualche preoccupazione sul fatto che il particolare dataset di tipo folktale che ha usato sia appropriato per l'analisi filogenetica." Nota, ad esempio, che solo circa un terzo delle storie che Teheran ha incluso nella sua analisi sono classificato dagli studiosi di folklore come appartenenti al Cappuccetto Rosso tradizione. Per questo motivo, Ross suggerisce che non è chiaro se tutte le storie incluse nell'analisi abbiano un vero legame storico. Per confermare questa nuova storia evolutiva, Ross vuole vedere se lo stesso modello vale quando più versioni della storia sono incluse nell'analisi.

* Chiarimento, 14 novembre, 17:36: Una versione precedente della didascalia lo affermava Cappuccetto Rosso L'origine era in Medio Oriente, ma non è noto; l'analisi statistica ha rilevato che la versione più vecchia conosciuta si è originata lì.

* Correzione, 15 novembre, 11:40 am: Ross ha chiarito la sua opinione sulla mancanza di dati, e questa versione riflette questo.

Loading ..

Recent Posts

Loading ..