Questo dispositivo delle dimensioni di un bottone potrebbe dirti se stai prendendo troppo sole.

Quando si tratta di catturare qualche raggio, può essere difficile trovare il giusto equilibrio. Un sole troppo poco soleggiato può portare a una carenza di vitamina D e a un sonno disturbato, mentre un eccesso di sole può lasciarvi con una brutta scottatura e un rischio maggiore di sviluppare il cancro della pelle.

Chiunque voglia misurare la propria esposizione agli ultravioletti deve attualmente affidarsi a dispositivi noti come dosimetri, che hanno le dimensioni di un cartellino o di un orologio da polso e utilizzare un materiale sensibile alla luce per calcolare l'esposizione a diversi tipi di radiazioni, compresa la luce solare. Ma questi sono spesso costosi, si basano su pacchi batteria sensibili ai danni dell'acqua, e devono essere fissati agli indumenti con cinghie o clip, rendendoli ingombranti per una giornata in spiaggia.

Inserire il minidosimetro. Il dispositivo, che sembra un bottone, si attacca direttamente sulla pelle o sui vestiti, anche quando sono bagnati. Utilizza un fotodiodo, una sorta di semiconduttore che converte la luce in elettricità, non solo per misurare la luce solare a cui è stato esposto, ma anche per l'alimentazione, eliminando la necessità di batterie. Una piccola antenna invia le misure in modalità wireless allo smartphone dell'utente.

Per testare la tecnologia, i ricercatori hanno chiesto ai volontari di indossare chip multipli su diverse parti del loro corpo mentre partecipano a una varietà di attività all'aria aperta, come l'escursionismo e il nuoto, per 4 giorni. Hanno anche indossato un dosimetro tradizionale più grande per il confronto.

Il minidosimetro ha eseguito altrettanto bene come i modelli più grandi , la squadra riferisce oggi in Scienza Medicina Traslazionale . E poiché i volontari potrebbero indossare più minidosimetri contemporaneamente, potrebbero monitorare simultaneamente la quantità di luce solare ricevuta da diverse parti del corpo. il dispositivo potrebbe anche avere applicazioni oltre la spiaggia, dice i ricercatori, ad esempio il monitoraggio del trattamento terapeutico della luce dato ai neonati prematuri con ittero.

Loading ..

Recent Posts

Loading ..