ScienceShot: Come fabbricare prodotti chimici organici da Stardust

Come produrre prodotti chimici organici da Stardust

Gli scienziati sono stati a lungo confusi da quanto grandi e complesse molecole organiche come gli idrocarburi si formino così abbondantemente nel vicino-vuoto dello spazio, specialmente quando i loro blocchi di costruzione atomici sono rari e potrebbero interagire solo raramente. Nuovi studi di laboratorio suggeriscono che un certo tipo di molecola organica, invece di essere assemblata da pezzi più piccoli, può invece essere prodotta quando la luce ultravioletta fa esplodere l'impiallacciatura ricca di carbonio su alcuni tipi di polvere di stelle. Gli idrocarburi policiclici aromatici o gli IPA, che spesso si formano quando materiali contenenti carbonio come legno, carbone e combustibili fossili bruciano in modo incompleto, vengono in molte forme e dimensioni, ma contengono tutti tre o più anelli di atomi di carbonio; da qui il termine "policiclico". Ma la grafite, la forma di carbonio trovata nel piombo a matita ma anche trovata a rivestire la superficie di molte particelle di polvere interstellare, è anche costituita da fogli di atomi di carbonio spessi un atomo disposti in anelli esagonali. Nel nuovo studio, i ricercatori hanno posizionato minuscole particelle di carburo di silicio (una rappresentata dal gruppo di molecole di abbronzatura nel concetto di questo artista) ricoperte di grafite (reti esagonali di atomi grigi) in una camera a vuoto che duplicava le condizioni dello spazio profondo che circondano molte stelle (temperature tra 900 e 1500 kelvin e pressioni inferiori al miliardesimo che si trovano sulla superficie terrestre). Quindi, hanno bombardato la finta polvere stellare con intensa luce ultravioletta e l'hanno bagnato in atomi di idrogeno singoli, che si trovano in profusione nell'ambiente vicino alle stelle. Sotto determinate combinazioni di condizioni, grandi frammenti di rivestimento in carbonio sono stati erosi via (come illustrato nell'immagine), i ricercatori riportano oggi a Comunicazioni della natura . Se gli stessi processi si verificano nello spazio, potrebbero generare una miscela di IPA fluttuanti di varie dimensioni, alcuni dei quali contengono cento o più atomi di carbonio. Un tale mélange potrebbe aiutare a spiegare le osservazioni che suggeriscono la presenza di IPA e di altre molecole organiche attorno a stelle lontane.

Vedi altro Scienza Shots .

Loading ..

Recent Posts

Loading ..