ScienceShot: Erosione di montagna più veloce su disco

Erosione di montagna più veloce mai registrata

Le Alpi meridionali della Nuova Zelanda sono alcune delle montagne in più rapida crescita al mondo, ma stanno anche erodendo rapidamente. Vento, pioggia e una varietà di processi chimici naturali stanno abbattendo la roccia in 2,5 millimetri di terreno ogni anno. Questo è circa quattro volte il più alto tasso precedentemente misurato in qualsiasi altra parte del mondo, secondo un nuovo studio. I ricercatori hanno analizzato la figura misurando le concentrazioni di berillio-10, un isotopo prodotto naturalmente quando i raggi cosmici colpiscono le rocce sulla superficie terrestre, nei sedimenti raccolti dai pendii e dai letti dei fiumi (immagine). Hanno anche misurato la concentrazione di zirconio nei campioni, il che aiuta a stimare i tassi di vari cambiamenti chimici nel terreno. Insieme, gli agenti atmosferici fisici e chimici cospirano per abbattere le montagne e in genere assorbono CO 2 nel processo, ma l'entità complessiva di questo effetto di raffreddamento del clima è stata a lungo dibattuta. Contrariamente agli studi precedenti, i nuovi dati suggeriscono che non esiste un "limite di velocità" sulle percentuali di agenti atmosferici chimici nei suoli di montagna , i ricercatori segnalano online oggi a Scienza . La disparità con le analisi precedenti, sostengono i ricercatori, deriva in gran parte dall'ambiente trovato nelle Alpi meridionali. Con una precipitazione media annuale di oltre 10 metri in alcune località, le piste praticano foreste pluviali temperate ed ecosistemi arbustivi che intrappolano il terreno prima che possa essere lavato via verso i mari, dove la sua capacità di strofinare CO 2 dall'aria cesserebbe. In molte delle aree precedentemente studiate in altre parti del mondo, alcune delle quali relativamente aride, l'erosione spazza via rapidamente il terreno - lì, come regola generale, più i pendii sono ripidi, meno il tempo si attacca al suolo. Più a lungo rimane il terreno, più tempo ci sarà perché il terreno interagisca chimicamente con l'atmosfera. I nuovi risultati potrebbero aiutare gli scienziati a valutare meglio come gli episodi di costruzione di montagne profondi nel passato della Terra abbiano influenzato il clima a lungo termine.

Vedi altro Scienza Shots .

Loading ..

Recent Posts

Loading ..