ScienceShot: Parenting stile cannibale

Cannibale

Può essere un atto di cura, non di sacrificio, quando una rana velenosa maschio tintinnante ( Dendrobates tinctorius ) lascia il suo neonato in acqua abitata da girini più grandi e cannibali. Questa è la conclusione di un nuovo studio in cui i ricercatori hanno osservato il comportamento delle rane velenose da 2 pollici lungo le pozze d'acqua nella Guyana francese. Quando i girini escono dalle uova, i padri portano la loro nuova prole - uno o due alla volta attaccati alla schiena - a piccole pozze d'acqua che si sono raccolte in piante o tronchi d'albero, dove i girini vengono lasciati soli a maturare. I ricercatori hanno scoperto che, mentre le dimensioni e la profondità della piscina influivano poco sul fatto che i girini venissero rilasciati, i padri avevano più probabilità di lasciare i loro neonati in piscine che ospitavano girini più grandi e più maturi, noti per cannibalizzare piccoli girini . Potrebbe essere pericoloso per i nuovi arrivati, ma indica anche che il pool ha le condizioni adeguate per la crescita di una rana, i ricercatori ipotizzano nel diario Ecologia comportamentale e sociologia . Nelle piscine naturali osservate, che contenevano circa 50 girini in un dato momento, solo 12 atti di cannibalismo sono stati osservati durante il periodo di studio, suggerendo che molti girini lo rendono maturo senza essere mangiato. Più lavoro aiuterà i ricercatori a capire come si è evoluto il comportamento contro-intuitivo e come la pressione sugli habitat possa aver avuto un ruolo.

Vedi altro Scienza Shots .

Loading ..

Recent Posts

Loading ..