ScienceShot: prevedere le ondate di calore

ScienceShot: prevedere le ondate di calore

Gli scienziati hanno scoperto un possibile segnale di allarme precoce delle ondate di calore: quando un alone di cinque sistemi di alta pressione forti e persistenti affolla le medie latitudini dell'emisfero settentrionale (vedi immagine, aree ad alta pressione delineate in rosso, bassa pressione in blu), le probabilità di un'ondata di calore che colpisce gli Stati Uniti continentali sono fino a quattro volte superiori alla media, i ricercatori riferiscono oggi Geoscienza della natura . Il team ha utilizzato un modello climatico mondiale che incorporava le normali variazioni da mese a mese delle temperature superficiali del mare e la copertura dei ghiacci marini, tra gli altri fattori climatici, per simulare un clima di 12.000 anni. Durante i mesi estivi di quel periodo e all'interno di un'area approssimativamente equivalente agli Stati Uniti continentali, ci sono stati più di 5900 eventi di ondate di calore, tra cui un totale di oltre 16.000 giorni di ondate di calore (definiti come giorni in cui l'alta temperatura ha raggiunto la cima 2,5% delle letture per quella data oltre il 10% o più degli Stati Uniti continentali). Per le 2300 ondate di calore isolate (quelle che non hanno avuto giorni di ondate di calore nelle 3 settimane precedenti) che si sono verificate durante la simulazione, una proporzione più alta del normale veniva annunciata dall'alone dei sistemi ad alta pressione . Il modello distintivo del tempo non ha preceduto tutte le ondate di calore, quindi anche altri fattori sono in gioco, osservano i ricercatori. Inoltre, l'alone occasionale di sistemi ad alta pressione non sembra essere collegato a temperature anormalmente elevate nei tropici o a qualsiasi ciclo climatico particolare, come El Niño. Invece, dicono i ricercatori, la configurazione sembra essere il risultato di variazioni naturali nei modelli meteorologici dell'atmosfera. Ciononostante, la nuova scoperta offre la speranza che gli scienziati possano riconoscere in anticipo da 2 a 3 settimane le condizioni che rendono più probabile le ondate di calore mortali, un allarme precoce sostanzialmente al di là delle previsioni di 10 giorni che i meteorologi tipicamente radunano.

Vedi altro Scienza Shots .

Loading ..

Recent Posts

Loading ..