ScienceShot: quando Whale Watching diventa mortale

Quando Whale Watching diventa mortale

Le balene megattere si trovano ad affrontare nuovi pericoli nelle acque delle Hawaii, dove più di 10.000 cetacei si riuniscono da dicembre ad aprile per partorire e allevare. Questa è la conclusione di un'analisi delle registrazioni storiche degli scioperi delle navi sulle megattere ( Megaptera novaeangliae ) nei mari intorno alle isole hawaiane tra il 1975 e il 2011. In quel periodo di 36 anni, sono stati segnalati 68 scioperi del genere, tra cui quello che ha ferito il polpaccio nella foto sopra. Gli scienziati non sono ancora stati in grado di quantificare il numero di balene letalmente ferite o uccise a titolo definitivo da tali colpi. Poiché più del 63% delle collisioni coinvolgono vitelli e subadulti, gli scienziati concludono che questi animali più giovani sono particolarmente suscettibili di essere colpiti, molto probabilmente perché passano più tempo in superficie a respirare rispetto agli adulti. preoccupante, il numero di scioperi è costantemente aumentato nel corso degli anni , la squadra riporta nel Journal of Cetacean Research and Management -e non perché ci sono più balene. Invece, l'aumento è apparentemente dovuto al turismo. La maggior parte delle navi che si sono scontrate con le balene alle Hawaii sono barche di piccole e medie dimensioni, lunghe meno di 21,2 metri, affermano gli scienziati, che sembrano essere le dimensioni delle navi commerciali per l'osservazione delle balene. Le normative federali richiedono che queste barche rimangano ad almeno 100 iarde di distanza dalle megattere. Possono stare a distanza mentre osservano le balene, ma non quando sono in corso: la maggior parte delle collisioni si verificava quando le navi viaggiavano da 10 a 19 nodi, secondo quanto riferito dalla squadra, apparentemente troppo veloci per evitare di scontrarsi con gli stessi animali e i turisti sono usciti per guardare.

Vedi altro Scienza Shots .

Loading ..

Recent Posts

Loading ..