ScienceShot: una radiografia dell'interno della Terra

ScienceShot: An X

Per i primi milioni di anni della storia del nostro pianeta, l'oceano di materiale fuso che circondava il nucleo della Terra aveva due strati distinti, con il più profondo che era quasi il doppio di quello più vicino alla superficie del pianeta, suggerisce un nuovo studio. I ricercatori hanno raccolto dati comprimendo campioni del basalto di roccia vulcanica (blob scuro al centro dell'immagine) tra piccoli frammenti di diamante a pressioni che si avvicinavano a 600.000 volte quello esercitato dall'atmosfera terrestre a livello del mare - o circa lo stesso di quello trovato all'interno di rocce a circa 1400 chilometri sotto la superficie terrestre. (Le minuscole incudini diamantate sono uno dei pochi materiali abbastanza resistenti da esercitare tali pressioni senza frantumarsi.) Mentre si comprimevano i campioni, il team li riscaldava a circa 3000 ° C facendo zapping con materiali a impulsi di raggi X ad alta energia- una combinazione unica nel suo genere. Alle pressioni relativamente basse trovate vicino alla superficie terrestre, il magma basaltico avrebbe avuto una densità di circa 2,7 grammi per centimetro cubo, i test suggeriscono. Ma alle temperature infernali e alle pressioni trovate ad una profondità di 1400 chilometri, la sua densità probabilmente sarebbe stata di circa 5 grammi per centimetro cubo , i ricercatori segnalano online oggi a Natura . L'aumento di densità e un corrispondente aumento della rigidità del materiale fuso, deriva dal fatto che l'alta pressione trovata in profondità nel pianeta avrebbe costretto ogni atomo di silicio ad avere sei vicini di ossigeno, non i quattro vicini tipicamente trovati a pressioni più basse. Questi strati di magma probabilmente sono durati non più di 100 milioni di anni, ma hanno fortemente influenzato la velocità con cui il nostro pianeta si è raffreddato, così come i vari elementi sono stati distribuiti all'interno della crosta terrestre e lo strato sottostante noto come mantello, dicono i ricercatori. Sebbene gli scienziati abbiano teorizzato che i primi oceani magmatici della Terra fossero a due strati, i nuovi risultati sono la prima prova solida a sostenere questa nozione.

Vedi altro Scienza Shots .

Loading ..

Recent Posts

Loading ..