ScienceShot: Your Eardrums on Asphalt

ScienceShot: Your Eardrums on Asphalt

La Formula 1 racing ha applicato la scienza praticamente a ogni aspetto della guida. Dalla precisione richiesta per controllare un'auto che si sposta a 350 chilometri all'ora e all'efficacia di eseguire un pit stop in meno di 3 secondi, hanno misurato e ottimizzato tutto. Bene, tranne che per una cosa: l'incredibile rumore generato da quelle macchine. Uno studio sull'ambiente acustico tra gli spettatori a giugno al Gran Premio di Formula Uno del Canada a Montreal è il primo a effettuare queste misurazioni. Il risultato: dipende da dove ti trovi. I livelli vicino all'inizio di una curva a S in cui le auto hanno rallentato erano circa la metà della dose giornaliera di rumore ritenuta sicura dall'OSHA (Occupational Safety and Health Administration) degli Stati Uniti. Ma uno dei posti più eccitanti per guardare la gara - la fine di una svolta in cui le macchine ruggiscono in piena accelerazione - era il più rumoroso di tutti. Entro la fine dell'evento di un'ora, gli spettatori in quel luogo erano esposti al 234% del limite dell'OSHA e all'8585% del limite più severo raccomandato dall'Istituto Nazionale per la sicurezza e la salute sul lavoro degli Stati Uniti . I risultati saranno presentati venerdì a San Francisco, in California, all'incontro dell'Acoustical Society of America. Fatta eccezione per i fan irriducibili che frequentano costantemente le gare, il rischio per la salute è minimo. Certo, la domanda che i fan vogliono davvero sapere è che è più forte, Formula Uno o NASCAR ? La giuria è ancora fuori.

Vedi altro Scienza Shots .

Loading ..

Recent Posts

Loading ..