The Political Scientist: Michael Mann's Moment in the Campaign Spotlight

Sulla pista Il ricercatore sul clima Michael Mann, di centro sinistra, durante una campagna si ferma all'inizio di quest'anno con il candidato governatore della Virginia Terry McAuliffe (D), quarto da destra. McAuliffe ha vinto le elezioni di ieri.

Per il ricercatore sul clima Michael Mann, le elezioni di ieri hanno segnato la fine di quella che è stata un'avventura insolita e forse unica nella politica elettorale per uno scienziato accademico. La Pennsylvania State University, University Park, professore è stata reclutata per trascorrere giorni nel percorso elettorale con il candidato governatore della Virginia Terry McAuliffe (D), e gli è stato persino chiesto di presentare l'ex presidente Bill Clinton durante una grande manifestazione. E ha partecipato a milioni di dollari di pubblicità televisive attaccando l'avversario di McAuliffe, Ken Cuccinelli (R), il procuratore generale della Virginia che ha avviato un'indagine controversa sulla ricerca condotta da Mann quando lavorava all'Università della Virginia (UVA).

"Gli scienziati, per nostra natura, cercano di evitare di rimanere impigliati nella politica partigiana, ma in questo caso ... non sono venuto in politica, la politica è venuta da me", ha detto Mann Scienza Insider oggi dalla sua casa in Pennsylvania, dove stava lavorando dopo una notte a guardare i ritorni delle elezioni e festeggiare La stretta vittoria di McAuliffe . Ma la "difficile decisione" di essere coinvolti nel duello di McAuliffe-Cuccinelli si riduce a una cosa, dice: "Volevo assicurarmi che le forze dell'antiscienza non guadagnassero un punto d'appoggio più forte nella nostra politica, ed è quello che un Cuccinelli la vittoria avrebbe significato. ... Qui hai avuto un candidato che non solo ha rifiutato ciò che la scienza ha da dire sui cambiamenti climatici, ma ha ritenuto necessario attaccare gli scienziati ".

Tre anni fa, quando Cuccinelli lanciò la sua indagine su Mann , era difficile immaginare che lo specialista del clima calvo avrebbe finito per giocare un ruolo così attivo nel contrastare la stella conservatrice telegenica. Nelle elezioni del 2009 per il procuratore generale, Cuccinelli ha vinto in maniera solida, con il 58% dei voti, su una piattaforma conservativa che includeva i voti per combattere la regolamentazione governativa delle emissioni di gas serra. Poco dopo essere entrato in carica nel 2010, Cuccinelli ha invocato uno statuto di frode statale per richiedere che UVA, dove Mann ha lavorato fino al 2005, consegnare i documenti relativi a un numero di borse dello scienziato . Cuccinelli sosteneva di essere concentrato sulla salvaguardia dei fondi dei contribuenti e di non tentare di screditare le scoperte scientifiche di Mann, compreso il iconico grafico "hockey stick" che ricostruisce il modo in cui le temperature globali sono aumentate nel tempo . Gruppi accademici e ambientalisti si unirono alla difesa di Mann, con un gruppo di professori della Virginia's Old Dominion University che chiamavano Cuccinelli una "caccia alle streghe". Dopo numerose schermaglie legali, lo scorso anno i tribunali statali hanno stabilito che Cuccinelli non aveva l'autorità legale per costringere il rilascio dei documenti.

A quel punto, Cuccinelli aveva iniziato la sua candidatura per il governatorato, preparandosi per un confronto con McAuliffe, un raccoglitore di fondi del Partito Democratico di lunga data e uomo d'affari che era stato respinto nel suo tentativo del 2009 di guidare lo stato. L'estate scorsa, mentre la gara si è surriscaldata, la campagna di McAuliffe ha chiesto a Mann se avrebbe approvato pubblicamente McAuliffe, e forse avrebbe avuto un ruolo nella campagna. Mann disse di sì, ma non perché volesse accontentarsi di un rancore personale contro Cuccinelli. "E 'stato un netto contrasto [tra i candidati] che è stato facile decidere di essere coinvolti puramente nel merito", dice. "Ho cercato di non farlo diventare personale", aggiunge, notando che non ha mai incontrato Cuccinelli. "Quando personalizzi le cose, diventi emotivo e meno razionale. Volevo che questa fosse una decisione razionale. "

Mann ha imparato più di quanto si aspettasse dalla politica. A luglio, gli è stato chiesto di accompagnare McAuliffe su a la campagna della "settimana della scienza" di più giorni oscilla nei centri accademici e nei corridoi high-tech della Virginia , incontro con elettori e consigli di redazione. "Ho acquisito un nuovo rispetto per la vita di un candidato politico", afferma Mann. "È un programma incredibilmente difficile. Dormi poco e sei nel tuo miglior gioco, 24-7. Anche un piccolo errore, se dici qualcosa di imbarazzante, sarà preso. Come scienziato, era un mondo molto diverso ... un mondo in cui non vorrei vivere, ma è stato divertente da visitare. "

Ben presto, le onde radio si stavano riempiendo di annunci di attacco alcuni pagati dalla campagna di McAuliffe , altri da gruppi esterni -che ha citato l'inchiesta di Cuccinelli su Mann nel tentativo di dipingere il repubblicano come un ideologo conservatore al passo con gli elettori tradizionali. La campagna ha utilizzato la storia di Mann per mettere in discussione l'impegno di Cuccinelli per la libertà accademica e il ruolo della scienza nello sviluppo economico, non piccole questioni in uno stato che si vanta di essere la sede di un vivace settore high-tech e di un'università fondata da Thomas Jefferson. Ha anche provato a dipingere un "avvocato che ha abusato della sua autorità per andare dietro ad accademici che non gli piacciono", dice Mann, un'idea che non ha funzionato bene con gli elettori di tutte le bande, specialmente i moderati, secondo il sondaggio e focus group. La campagna di Cuccinelli contestò ferocemente tali accuse e citò il record del candidato di sostenere la ricerca e l'educazione mentre un legislatore statale.

La settimana scorsa, Mann ha fatto la sua ultima incursione della campagna, apparendo ad un rally di Charlottesville per presentare McAuliffe e Clinton . "È stato difficile non essere stupiti e un po 'stravolti" dall'ex presidente, dice, notando di aver incontrato brevemente Clinton una volta. E McAuliffe ha perso poco tempo alludendo alla battaglia di Mann con Cuccinelli nel suo discorso: "Ecco la linea di fondo", ha detto. "Non possiamo far crescere l'economia della Virginia facendo causa agli scienziati".

Tali argomenti hanno evidentemente contribuito a spingere McAuliffe a superare i vertici di ieri, sebbene questioni quali l'aborto, l'assistenza sanitaria e l'economia abbiano svolto ruoli più importanti. "[P] ha affittato che gli elettori di VA hanno rifiutato la pericolosa marca politica di Cuccinelli e il suo disprezzo per la scienza e il pensiero razionale," ha scritto ieri Twitter Mann mentre i media hanno iniziato a chiamare la corsa per McAuliffe. Non gongola per la rovina di Cuccinelli, dice, ma "questo non vuol dire che non ci fosse una certa soddisfazione personale che i virginiani abbiano fatto la scelta giusta".

Per il momento, la politica aperta di Mann potrebbe essere finita. "Non mi vedrete condurre una campagna per una carbon tax o una politica cap-and-trade [politica sui cambiamenti climatici]", dice. "Lascerò il dibattito politico ai politici finché sarà informato da ciò che gli scienziati hanno da dire".

Loading ..

Recent Posts

Loading ..