Top Stories: The Next Pandemic, Dark Matter Disappointment e Snakes on the Brain

Top Stories: The Next Pandemic, Dark Matter Disappointment e Snakes on the Brain

I pipistrelli potrebbero essere portatori della prossima pandemia di SARS

Il virus della SARS è apparso improvvisamente nel 2002 e entro 1 anno si è diffuso in 33 paesi, ammaliando più di 8000 persone e uccidendo più di 700. Ora, dicono i ricercatori, hanno scoperto che i pipistrelli in Cina trasportano un virus strettamente correlato che può direttamente infetta le cellule umane e potrebbe potenzialmente causare la prossima pandemia globale.

Nuovo esperimento Torpedoes Lightweight Dark Matter Particles

Non è il risultato sperato dai fisici, ma i primi dati di LUX, il rilevatore di materia oscura più sensibile al mondo, non mostrano segni di particelle di materia oscura leggere suggerite da altri esperimenti. I risultati potrebbero significare che non ci sono cose come particelle di materia oscura leggera dopo tutto.

Enormi lacune di ricerca sul trauma giovanile negli sport, rintracciamenti negli Stati Uniti

Tra la crescente preoccupazione per le lesioni cerebrali legate allo sport, un nuovo rapporto dell'Istituto di Medicina (IOM) rileva che c'è una enorme mancanza di conoscenza sulle commozioni sportive nei giovani. La maggior parte delle ricerche pubblicate sulle concussioni correlate allo sport è stata condotta negli adulti e l'IOM afferma che è pericoloso presumere che questi risultati possano essere mappati sui bambini a causa dei cambiamenti che si verificano durante lo sviluppo del cervello.

Pulizia del DNA umano antico

Spigolare l'intero codice genetico degli antichi umani è piuttosto difficile. I vecchi resti umani sono solitamente pieni di batteri e separare il DNA umano dal DNA degli insetti è un processo costoso. Ora, i ricercatori dicono che hanno messo a punto delle sonde RNA che filtrano il DNA umano in modo rapido ed economico, il che significa che possiamo imparare molto di più sui nostri antichi parenti. Il nuovo metodo potrebbe anche rivelarsi utile per gli scienziati forensi moderni che si occupano di campioni di DNA contaminati da batteri.

I serpenti hanno aiutato a costruire il cervello del primate?

Un nuovo studio del cervello delle scimmie suggerisce che i primati sono adattati in modo univoco per riconoscere i serpenti e reagire in un lampo. I risultati supportano un'ipotesi controversa: i primati come li conosciamo non si sarebbero mai evoluti senza serpenti subdoli e striscianti.

Loading ..

Recent Posts

Loading ..